Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

mercoledì 3 febbraio 2016

Argilla canadese: uccide i batteri super resistenti agli antibiotici

argilla canadese batteri

Gli aborigeni canadesi utilizzano da secoli l’argilla della Kisameet Bay, nella British Columbia, per curare le malattie, dal mal di stomaco alle irritazioni cutanee. Ora i ricercatori hanno scoperto che l’argilla canadese potrebbe avere davvero delle proprietà curative.

L’argilla canadese sarebbe efficace contro le gravi infezioni causate dai batteri super resistenti agli antibiotici. In uno studio pubblicato di recente dai ricercatori dell’Università della British Columbia gli scienziati hanno scoperto che un gruppo di batteri pericolosi viene letteralmente annientato quando entra a contatto con una combinazione di acqua e argilla canadese.

Si tratta dei batteri super resistenti già responsabili della maggior parte delle infezioni negli ospedali degli Stati Uniti. Tali batteri includono Enterococcus faecium, Staphylococcus aureus, Klebsiella pneumoniae, Acinetobacter baumannii, Pseudomonas aeruginosa e Enterobacter.

A parere degli esperti, si potrebbe trattare di un importante passo avanti nel contrastare i batteri super resistenti agli antibiotici. Al momento però l’argilla canadese non è ancora pronta per poter essere utilizzata come un vero e proprio farmaco. Infatti secondo i ricercatori combattere le malattie nell’organismo umano è molto più difficile che sconfiggere dei batteri semplicemente coltivati in provetta.

Non è ancora noto se l’argilla canadese sarà sicura in modo che il suo impiego possa diffondersi in tutto il mondo. Dunque saranno necessari ulteriori approfondimenti sull’argomento.

argilla canadese

argilla canadese 2

Inoltre i ricercatori devono ancora comprendere i meccanismi che permettono all'argilla canadese di annientare i batteri. I risultati del primo studio possono essere considerati molto positivi, ma probabilmente dovremo aspettare ancora per capire se l’argilla canadese potrà essere utilizzata in ambiente medico per contrastare i batteri super resistenti.

Marta Albè

Fonte foto: British Columbia University

Leggi anche:

...continua sulla fonte http://ift.tt/1Pz8w3C che ringraziamo. http://ift.tt/1PUcBBI

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.