Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

martedì 23 febbraio 2016

Budelli: la campagna di crowdfunding dei ragazzi per salvare l'isola

non si sbudelli italia2

Salviamo l'isola di Budelli con il crowdfunding e trasformiamola in un paradiso per teenager. Questa l’idea di 23 studenti di seconda media della scuola di Mosso in provincia di Biella per salvare l’isola dell’arcipelago sardo de La Maddalena.

Dopo la rinuncia del magnate Michael Harte, l’isola di Budelli potrebbe tornare nuovamente all’asta. Per evitare che anche stavolta, venga assegnata in mano a privati, i ragazzi hanno lanciato su Fb la campagna “Non si s-Budelli l’Italia”.

Se lo Stato non ha i soldi, allora li mettiamo noi

Siamo gli allievi e gli insegnanti della classe 2B della scuola media di Mosso, un piccolo comune montano della provincia di Biella, in Piemonte. Ieri abbiamo letto sul giornale, con il nostro prof, le notizie sull'isola di Budelli. Ci è venuta l'idea di mettere in piedi questo progetto: una grande colletta su internet (crowdfunding) per permetterci di acquistare l'isola, per far sì che rimanga italiana e incontaminata. Vorremmo che fosse l'isola di tutti gli studenti d'Italia. Abbiamo calcolato che se ogni studente delle scuole italiane mettesse 50cent, avremmo subito i fondi necessari. Naturalmente accettiamo contributi anche da chi non è studente!, si legge sulla pagina Fb creata ad hoc.


Gli stessi studenti a favore dell’isola di Budelli hanno versato 75 euro, donando 5 centesimi per ciascuno dei 1500 abitanti del loro paese. Ma l’obiettivo è più ambizioso: se ogni studente italiano versasse 50 centesimi per salvare l’isola e la sua meravigliosa spiaggia rosa, si riuscirebbero a racimolare tre milioni di euro, la stessa cifra con la quale il magnate neozelandese se l’era aggiudicata all’asta.

non si sbudelli italia

Insieme al problema dei soldi, gli studenti stanno pensando anche al passo successivo, cioè come valorizzare questo splendido luogo. Il timore più grande, quando Harte aveva ottenuto l’isola di Budelli, era quello che volesse trasformare il luogo in resort e villaggi di lusso rovinando per sempre questo territorio incontaminato.

Gli studenti pur non sapendo ancora se il loro sogno diventerà realtà, guardano al futuro e pensano a un paradiso per teenager il tutto nel rispetto dell’ambiente e lontani da logiche di speculazioni di privati. In bocca al lupo e #salviamobudelli!

Dominella Trunfio

Foto: FB

LEGGI anche:

HARTE RINUNCIA ALL'ACQUISTO DELL'ISOLA DI BUDELLI. ECCO PERCHE'

L'ISOLA DI BUDELLI TORNA PRIVATA: CADE PRELAZIONE DELLO STATO, LA SPIAGGIA ROSA AL NEOZELANDESE HARTE

BUDELLI E LA SPIAGGIA ROSA TORNERANNO PUBBLICHE: LO STATO PUO' COMPRARLE

SPIAGGIA ROSA DI BUDELLI: A OTTOBRE ALL'ASTA PER 3 MILIONI DI EURO?

ISOLA DI BUDELLI: L'ENTE PARCO RIVUOLE LA SPIAGGIA ROSA E FA VALERE IL DIRITTO DI PRELAZIONE

...continua sulla fonte http://ift.tt/1SPQzR1 che ringraziamo. http://ift.tt/1Q8niLN

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.