Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

venerdì 5 febbraio 2016

Tapioca: usi, proprietà, valori nutrizionali e indice glicemico

tapioca

La tapioca è la farina ricavata dai tuberi della manioca. Talvolta viene chiamata farina di tapioca, farina di manioca o amido di tapioca. La manioca (Manihot esculenta), oltre che come tapioca, è conosciuta anche con i nomi di cassava e yuca.

La farina di tapioca è una farina molto delicata per l’intestino e non contiene glutine. Il suo utilizzo più comune riguarda la preparazione di pappe per bambini durante lo svezzamento. Scopriamo le proprietà e i valori nutriizonali della tapioca.

Valori nutriizonali della tapioca

La farina di tapioca apporta al nostro organismo quasi solamente carboidrati e una piccola percentuale di proteine. Il 99% dell’energia fornita dalla tapioca al nostro organismo deriva proprio dai carboidrati. 100 gr di farina di tapioca apportano 360 calorie.

Inoltre forniscono al nostro organismo 20 mg di potassio, 1 mg di ferro, 12 mg di calcio, 12 mg di fosforo e 0,1 mg di riboflavina. La farina di tapioca è poverissima di lipidi che rappresentano soltanto lo 0,2% del prodotto (100 gr), mentre le proteine costituiscono lo 0,6%.

Consulta qui le tabelle complete dell’Inran sulla tapioca.

tabella inran tapioca

Proprietà della tapioca

La tapioca che noi conosciamo sotto forma di farina (o più correttamente di amido) viene ricavata con un processo piuttosto laborioso che richiede di separare la parte commestibile della manioca adatta ad ottenere la tapioca dalle parti non commestibili di questo tubero. La tapioca viene prima essiccata e poi ridotta in polvere per ottenere una farina molto fine, leggera e digeribile.

Le preparazioni a base di tapioca, come le creme a base vegetale e le pappe per bambini, sono adatte a chi ha lo stomaco e l’intestino delicato. Infatti le pappe o le vellutate a base di farina di tapioca vengono offerte soprattutto ai bambini piccole e a chi si trova in una fase di convalescenza.

La tapioca permette di ottenere pappe e vellutate energetiche considerate adatte per la crescita dei bambini e in grado di rinvigorire il fisico di chi si sta riprendendo da una malattia. E’ inoltre indicata per chi soffre di disturbi intestinali e di mal di stomaco.

Usi della tapioca

Conosciamo la tapioca soprattutto come farina per la preparazione delle prime pappe per bambini. In questo caso piccole quantità di farina di tapioca vengono disciolte in acqua calda o in brodo di verdure per ottenere una pappa cremosa.

Le pappe preparate con la farina di tapioca sono un’alternativa alle classiche creme di riso preparate per lo svezzamento. In vendita si trova solitamente la farina di tapioca proprio come prodotto destinato ai più piccoli.

manioca tapioca

E’ comunque possibile utilizzare la farina di tapioca come ingrediente sostitutivo, quando la avete a disposizione, nelle ricette che includono tra gli ingredienti la fecola di patate, l’amido di mais (maizena) o la farina di riso.

In cucina e nelle preparazioni alimentari la farina di tapioca viene utilizzata soprattutto come legante o come addensante. Di solito nelle torte senza uova si utilizzano l’amido di mais o la farina di riso per sostituire questo ingrediente, ma anche la farina di tapioca può essere adatta da inserire nell’impasto al posto delle uova (1 cucchiaio di tapioca per ogni uovo, anche nel caso di tapioca miscelata con altri tipi di amidi).

Utilizzate piccole quantità di farina di tapioca (il consiglio à di aggiungerne solo 1 cucchiaino alla volta) quando avete bisogno di addensare un passato di verdure, una vellutata, una zuppa o una crema per farcire le torte. Mescolate bene con una frusta per evitare la formazione di grumi. Le popolazioni dei Paesi tropicali, dove la tapioca è uno degli alimenti di base, la utilizzano per preparare il pane.

Ultimamente la tapioca si trova in vendita in combinazione con amido di mais e riso per preparare le pappe per bambini.

Indice glicemico e controindicazioni della tapioca

Il consumo della farina di tapioca non ha particolari controindicazioni. I diabetici dovrebbero tenere conto che l’indice glicemico della tapioca è di 85 ma anche del fatto che, nonostante l’IG elevato, questo alimento ha un contenuto di glucide puro molto basso (5%). Qui maggiori informazioni.

Da questo punto di vista chi soffre di diabete dovrebbe chiedere maggiori informazioni al proprio medico. Chi segue una dieta a restrizione calorica, dovrebbe invece tenere conto che la tapioca ha un apporto energetico elevato e dunque valutare se inserire questo prodotto nella propria alimentazione.

Marta Albè

Leggi anche:

I 5 tuberi della salute

Tapioca, il cibo gluten free più delicato per l’intestino derivato dalla manioca

Non solo patate! 12 tuberi e radici salutari da introdurre nella nostra dieta

...continua sulla fonte http://ift.tt/1nLSVmK che ringraziamo. http://ift.tt/1SPnSlM

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.