Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

giovedì 17 marzo 2016

Burro di anacardi: la ricetta per prepararlo in casa

burro di anacardi ricetta

Vi piacciono gli anacardi? Avete mai assaggiato il burro di anacardi? Si tratta di un’alternativa al più classico burro di arachidi che potrete preparare facilmente in casa con pochi ingredienti. Vi consigliamo di scegliere gli anacardi al naturale (non salati né tostati) per preparare il burro di anacardi, che altrimenti risulterebbe troppo salato.

Trovate gli anacardi al naturale sia al supermercato che nei negozi di prodotti biologici. Il burro di anacardi fatto in casa è ottimo da spalmare sul pane ma anche come condimento alternativo per i risotti e per altri piatti. Dopo aver sperimentato la preparazione del burro di mandorle e del burro di arachidi fatto in casa, ecco una nuova ricetta tutta da provare, dedicata ai golosi e a chi ama l’autoproduzione.

Impariamo a preparare in casa il burro di anacardi in modo semplice e veloce.

Ingredienti per il burro di anacardi

350 gr di anacardi al naturale
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio d’acqua (se serve)
1 pizzico di sale

Come preparare il burro di anacardi

Con gli ingredienti indicati otterrete circa 350 grammi di burro di anacardi. Preparate un barattolo di vetro ben pulito per conservare il vostro burro di anacardi al meglio.

Tostate gli anacardi per 5-10 minuti in padella o nel forno preriscaldato a 180°C, fino a quando diventeranno leggermente dorati. Versate gli anacardi nel boccale del frullatore o nel robot da cucina.

Iniziate a frullare per un paio di minuti fino a quando gli anacardi diventeranno una farina grossolana. Poi continuate a frullare. Noterete che via via gli anacardi sprigioneranno i loro oli naturali e si trasformeranno in una crema.

Chi ha un robot da cucina abbastanza potente può preparare il burro di anacardi semplicemente frullandoli con un pizzico di sale. Chi invece usa un normale frullatore può facilitare il tutto aggiungendo un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e un cucchiaio d’acqua (l'acqua solo se serve, per rendere il composto più facile da frullare).

Il vostro burro di anacardi sarà pronto quando risulterà ben omogeneo. Il consiglio è di frullare gli anacardi in più fasi. Tra una fase e l’altra utilizzate un cucchiaino per spingere verso il centro gli anacardi che rimangono sui bordi.

Il burro di anacardi fatto in casa si conserva in frigorifero per circa una settimana. E’ davvero semplice da preparare, non vi resta che sperimentare.

Se invece volete preparare una semplice salsa di anacardi da usare al momento, magari per condire la pasta in modo un po’ diverso dal solito o per accompagnare le patate al forno o le verdure, lasciate in ammollo in una ciotola d’acqua per un paio d’ore (o anche per tutta la notte) una manciata di anacardi. Poi vi basterà scolarli e frullarli con un pochino di acqua dell’ammollo, un filo d’olio e un pizzico di sale. Provate!

Marta Albè

Leggi anche:

...continua sulla fonte http://ift.tt/1RoBkIG che ringraziamo. http://ift.tt/21wUhyv

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.