Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

lunedì 14 marzo 2016

Ecco perché comprare pomodori e arance italiani

pomodori italiani

Siamo arrivati al punto che, per difendere il made in Italy, c’è bisogno di lanciare compagne come quella realizzata dall'Organizzazione Interprofessionale ortofrutticola italiana, Ortofrutta Italia: “il mese del pomodoro italiano” che va ad affiancarsi ad un’altra già attiva che riguarda le arance di stagione, sempre rigorosamente coltivate nel bel paese.

Per difendere i prodotti tipici del nostro territorio è partita una campagna di promozione e comunicazione che, grazie anche al patrocinio del Mipaaf,  nei mesi di marzo e aprile vuole sostenere il consumo di pomodoro nostrano puntando sulle proprietà nutrizionali di questo frutto ma anche sulla qualità dei prodotti italiani.

Informare i cittadini ed invogliarli ad acquistare solo prodotti italiani, sembra semplice ma non lo è vista la grande concorrenza soprattutto in fatto di prezzi. Come fare allora per sensibilizzare i consumatori? La campagna di comunicazione sarà capillare e coinvolgerà non solo mercati rionali e frutterie ma anche i supermercati.

Comprare pomodori e arance italiane non assicura solo una qualità migliore ma è anche un aiuto concreto all'agricoltura italiana molto provata dalla crisi. E’ soprattutto il sud Italia ad essere in grand difficoltà vista la situazione che si è creata negli ultimi anni.

pomodori arance mipaaf

Un pomodoro famoso in tutto il mondo come il Pachino, originario della Sicilia, vive un momento molto difficile dato che i prezzi sono scesi di molto ma per guadagnarci invece, in base alla soglia minima di redditività, andrebbe venduto a un prezzo quasi doppio.

Il ministero delle politiche agricole si sta attivando per aiutare i produttori come ha dichiarato il ministro Maurizio Martina:

"A Bruxelles ribadiremo l'urgenza di intervenire per contrastare la crisi che sta colpendo i produttori di agrumi e pomodoro e che ha visto, in quest'ultimo caso, il prezzo scendere anche del 40%. Abbiamo chiesto alla Commissione Ue di aumentare i prezzi di ritiro e differenziarli per tipologia, in modo da rispondere meglio alle nostre esigenze produttive. È necessaria anche l'attivazione della clausola di salvaguardia prevista dall'accordo UE Marocco, perché le importazioni di pomodoro da quel Paese sono aumentate del 70% nelle prime settimane dell'anno con un impatto negativo sul mercato. Dall'Europa ci aspettiamo risposte concrete si può perdere tempo".

Noi vi invitiamo (e non solo nei mesi di marzo e aprile ma sempre) ad acquistare pomodori, arance e tanti altri prodotti di provenienza italiana. Andate al mercato, conoscete direttamente i coltivatori, in questo modo gli agricoltori potranno continuare a fare bene e a lungo il loro lavoro. Gli ortaggi e la frutta che acquisterete sarà sempre fresca e a km0, con tutti i vantaggi per la salute e l’ambiente che questo comporta.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

POMODORI: CALORIE E 10 STRAORDINARIE PROPRIETÀ BENEFICHE

5 MODI PER CONSERVARE I POMODORI E GUSTARLI TUTTO L'ANNO

FARMERS MARKET: 5 MOTIVI PER COMPRARE DAL CONTADINO

...continua sulla fonte http://ift.tt/1RgYWVM che ringraziamo. http://ift.tt/1pGvUmo

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.