Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

giovedì 17 marzo 2016

Festa del Papà: cosa fare quando il padre non c’è

festa del papà quando il papà non cè

Il 19 marzo è la Festa del Papà. Come ogni anno molti bambini saranno impegnati a preparare un biglietto di auguri per il papà e qualche pensierino. Altri bambini invece potrebbero avere delle difficoltà in questa occasione per via dell’assenza del papà. A quasi tutti i problemi però esiste una soluzione.

Vogliamo provare a suggerirvi alcuni spunti per celebrare la Festa del Papà anche quando il papà per diversi motivi non è presente. In alcuni casi si potranno provare a superare le distanze o le incomprensioni, mentre in altre situazioni gli adulti dovrebbero aiutare i più piccoli a vivere al meglio una giornata che potrebbe risultare un po’ triste.

Ecco alcuni consigli utili per celebrare la Festa del Papà anche quando il papà non c’è.

Festa del Papà: cosa fare quando i genitori sono separati

I genitori separati o divorziati dovrebbero impegnarsi a trovare un accordo tra loro per permettere ai figli di trascorrere del tempo con il papà in occasione di questo giorno di festa. Certo, tutto dipende dalla disponibilità del padre e dai veri desideri dei figli, di cui ogni genitore dovrebbe sempre tenere conto.

A volte le situazioni possono essere delicate e anche piuttosto complicate. In questo caso i genitori dovrebbero gestirle nella maniera migliore, per evitare che le problematiche tra adulti abbiano un effetto negativo sui figli.

In particolare, se il bambino vive con la mamma e se il papà ha la possibilità di fare delle visite in alcuni momenti ben definiti della settimana, ci si potrebbe accordare in modo che padre e figlio possano trascorrere insieme la Festa del Papà magari con qualche giorno di anticipo o con un piccolo ritardo. E’ fondamentale mettere sempre le necessità e i desideri dei bambini al primo posto.

festa del papà auguri

Festa del Papà: cosa fare quando il papà è in viaggio

Il papà è in viaggio di lavoro o vive temporaneamente in un’altra città? In questo caso ci si può organizzare in base alle distanze. Se il papà in coincidenza con la sua festa non si trova troppo lontano, ci si può organizzare, magari per un incontro a metà strada.

Se invece le distanze da affrontare sono davvero lunghe, in questo caso ecco l’aiuto della tecnologia. In mancanza d’altro si può organizzare una bella videochiamata per fare gli auguri al papà anche da lontano. Ci si può anche organizzare in anticipo per spedire un regalo o un biglietto di auguri al papà in modo che possa riceverlo proprio in occasione di questa festa.

Tenete conto anche che se la partenza del papà per un viaggio di lavoro avviene soltanto poco prima del 19 marzo, potreste pensare di festeggiare nel più classico dei modi, ma con qualche giorno di anticipo. Altrimenti si potranno rimandare i festeggiamenti al momento in cui il papà tornerà a casa. Chiedete sempre ai bambini come e quando preferirebbero festeggiare e fare gli auguri al papà.

Festa del Papà: biglietti di auguri e idee regalo

In ognuna di queste occasioni le mamme potranno preparare insieme ai bambini dei biglietti di auguri e/o dei regali per la Festa del Papà. Ad esempio potrete divertirvi a realizzare dei biglietti di auguri fai-da-te oppure delle cornici e dei portafoto dal riciclo creativo. Se il papà e lontano e quando non è possibile organizzare un incontro, non dimenticate della possibilità di spedire biglietti e regali.

festa del papà affetto

Festa del Papà: cosa fare quando il papà non c’è più

E’ la situazione più delicata. I bambini potrebbero sentirsi particolarmente tristi in questo giorno, soprattutto vedendo i coetanei felici e pronti a festeggiare e a trascorrere una giornata speciale in compagnia dei loro papà.

La Festa del Papà può diventare un’occasione per dare spazio ai ricordi ma anche per sfogare la tristezza e la malinconia, ricordando in ogni caso le cose belle che la vita sta offrendo ai bambini, magari in altri ambiti, nonostante l’assenza del padre.

Le mamme o i nonni che si prendono cura dei bimbi che non hanno più il papà dovranno avere la sensibilità di rispettare lo stato d’animo e le emozioni dei piccoli in questa occasione delicata.

Provate a proporre ai bambini di scrivere una lettera o un bigliettino per ricordare il papà. Trovare un modo alternativo per celebrare questa festa potrebbe essere d’aiuto per loro, ma non forzateli e non obbligateli a fare nulla se non vogliono.

Si potrebbe anche pensare di trasformare la Festa del Papà in una seconda Festa della Mamma o in una nuova Festa dei Nonni, in base a chi ha iniziato a fare anche da padre al bambino da quando il genitore non c’è più. Forse può sembrare una proposta insolita, ma alcuni bambini potrebbero esserne entusiasti, quindi ricordate sempre, anche in questo caso, di chiedere il loro parere e di seguire i loro desideri.

festa del papà ricordi

Le stesse idee proposte per i bambini valgono anche per gli adulti che vorrebbero ricordare in modo speciale il papà che non c’è più in questa occasione, con qualche ulteriore spunto: fare una donazione ad un’associazione benefica a cui vostro padre teneva particolarmente, visitare uno dei luoghi in cui preferiva trascorrere il tempo, riguardare e riordinare delle vecchie fotografie, scrivere tutti i vostri ricordi su un diario, praticare il suo sport preferito, ascoltare delle canzoni in sua memoria e tanto altro ancora a seconda della vostra sensibilità e solo se può davvero esservi utile per sentirvi meglio.

Marta Albè

Leggi anche:

...continua sulla fonte http://ift.tt/1TRf7tx che ringraziamo. http://ift.tt/1SVXN5l

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.