Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

martedì 15 marzo 2016

I 10 ortaggi più rapidi da coltivare

ortaggi rapidi

Avete poco tempo a disposizione per coltivare l'orto? Siete alle prime armi o credete di non avere il pollice verde? Allora scegliete alcuni degli ortaggi più semplici e veloci da coltivare che vi daranno dei risultati soddisfacenti per il vostro orto primaverile ed estivo.

Il consiglio per i principianti è di cominciare dalle coltivazioni più semplici da sperimentare in giardino e in vaso, come i ravanelli, il lattughino da taglio, gli spinaci e la valerianella. Potrete anche provare a seminare le carote.

Se non siete ancora molto abili nella semina, potrete acquistare le piantine pronte da trasferire in vaso o nell’orto in un vivaio o dal vostro contadino di fiducia. Non vi resta che provare per scoprire che coltivare l’orto è più semplice di quanto pensiate.

1) Coltivare la lattuga

La lattuga romana e il lattughino da taglio – che potete coltivare facilmente anche in vaso – sono tra gli ortaggi che crescono più velocemente. Potrete già iniziare a raccoglierli dopo circa 30 giorni dalla semina. Il consiglio è di seminare la lattuga all’aperto dalla fine di marzo alla fine di luglio.

Leggi anche: LATTUGA: COME COLTIVARLA SENZA SEMI A PARTIRE DAGLI SCARTI

coltivare lattuga

2) Coltivare gli spinaci

Gli spinaci sono davvero molto semplici da coltivare. Li potrete seminare all’inizio della primavera e raccogliere dalle quattro alle sei settimane dopo. Gli spinaci sono anche tra gli ortaggi più semplici da coltivare nel giardino di casa. Di solito gli spinaci si seminano sia in primavera che all’inizio dell’autunno.

Leggi anche: I 10 ORTAGGI PIU’ SEMPLICI DA COLTIVARE NEL GIARDINO DI CASA

coltivare gli spinaci

3) Coltivare valerianella o songino

La valerianella da insalata è conosciuta anche come soncino o songino. La potrete seminare nell’orto o in vaso sia in autunno che in primavera e la potrete raccogliere dopo quattro-sei settimane dalla semina, a partire da quando le piantine avranno raggiunto un’altezza di circa 6 centimetri. La stagione di semina della valerianella in genere va da luglio a ottobre.

Leggi anche: COME COLTIVARE LA VALERIANELLA (O SONGINO) IN VASO E NELL’ORTO

valerianella

4) Coltivare le zucchine

Le zucchine seminate in vista della primavera e dell’estate di solito sono pronte per il raccolto dopo circa 60-70 giorni ma potrete rendere la loro coltivazione più rapida acquistando direttamente le piantine da trapiantare nell’orto dal vostro contadino o vivaio di fiducia.

Leggi anche: COME COLTIVARE LE ZUCCHINE IN VASO A PARTIRE DAL SEME

coltivare zucchine

5) Coltivare i ravanelli

I ravanelli sono tra gli ortaggi più semplici e rapidi da coltivare. Sono adatti per chi è alle prime armi con l’orto. Li potrete coltivare sia in giardino che in vaso. Potrete iniziare a raccogliere i ravanelli dopo circa 4-6 settimane dalla semina, a seconda delle varietà. I ravanelli sono molto resistenti e li potrete seminare e coltivare tutto l’anno.

Leggi anche: COME COLTIVARE I RAVANELLI IN VASO

coltivare ravanelli

6) Coltivare la rucola

La rucola è semplicissima da coltivare sia nel vaso che nell’orto. La semina della rucola avviene da marzo a novembre. Potrete scegliere sia la rucola selvatica che la rucola a foglia larga per il vostro orto. Seminando la rucola tra metà marzo e l’inizio di aprile potrete iniziare a raccoglierla e gustarla nel mese di maggio.

Leggi anche: ORTO SUL BALCONE: COME COLTIVARE LA RUCOLA

come coltivare la rucola

7) Coltivare bietole da taglio e da costa

Se in vista della primavera avete preparato delle piantine di bietola da trapiantare nell’orto, tenete conto che potrete iniziare il raccolto già circa 30 giorni dopo il trapianto, appena le piantine si saranno ben sviluppate. Per accelerare i tempi potrete acquistare le piantine da trapiantare presso un vivaio di fiducia già all’inizio della primavera.

Leggi anche: BIETOLE, L'ULTIMO SUPERFOOD? ECCO PERCHE' MANGIARNE DI PIU'

coltivare bietole

8) Coltivare le carote

I tempi di maturazione delle carote possono spaziare dai 30 agli 80 giorni in base alle varietà. Potrete raccogliere le carote comuni circa due mesi dopo la semina. Il consiglio è di coltivare le carote in un terreno morbido e sabbioso per favorirne la crescita. Il consiglio è di aggiungere della sabbia al vostro terriccio.

Leggi anche: COME COLTIVARE LE CAROTE IN VASO, NELL'ORTO E DAGLI SCARTI

come coltivare le carote

9) Coltivare i cetrioli

La raccolta dei cetrioli avviene dopo circa due mesi dalla semina. La temperatura ideale per il loro sviluppo è compresa tra i 20 e i 28 °C. Seminate i cetrioli all’inizio della primavera. Potrete raccogliere i cetrioli da giugno a settembre.

Leggi anche: COME COLTIVARE I CETRIOLI

come coltivare i cetrioli

10) Coltivare fagioli e fagiolini

Durante la bella stagione le piante di fagioli rampicanti si sviluppano molto rapidamente. Potrete decidere di coltivare sia i fagioli rampicanti che i fagiolini a cespuglio. Calcolate di seminare i fagioli e i fagiolini tra marzo e aprile per poterli gustare in estate.

Leggi anche: COME COLTIVARE I FAGIOLINI

come coltivare i fagiolini

Avete già deciso cosa coltiverete nell’orto nei prossimi mesi?

Marta Albè

Leggi anche:

10 PIANTE DA COLTIVARE PER TALEA

10 ORTAGGI DA COMPRARE UNA SOLA VOLTA E COLTIVARE PER SEMPRE

10 ‘SEMI’ GRATUITI CHE POTRETE TROVARE IN FRIGO O IN DISPENSA

 

...continua sulla fonte http://ift.tt/1U3qONU che ringraziamo. http://ift.tt/1S1oUcS

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.