Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

lunedì 14 marzo 2016

L'isola di Budelli torna pubblica, la spiaggia rosa va al Parco della Maddalena

isola budelli 1

Budelli torna ad essere un’isola pubblica. Dopo ben 200 anni e diverse vicende, la bella spiaggia rosa de La Maddelena diventa proprietà dell’Ente Parco.

Nei mesi scorsi, l’isola di Budelli era stata al centro delle cronache nazionali, dopo la rinuncia del magnate Michael Harte, era addirittura partita una campagna di crowdfunfing promossa da 23 studenti della seconda media della scuola di Mosso in provincia di Biella. Vi era stata poi la bella storia della turista pentita di aver portato a casa un sacchettino di sabbia rosa e ancora petizioni popolari e mobilitazioni ambientaliste.

Sembra oggi che si sia arrivati finalmente alla conclusione, con tanto di lieto fine.

Col deposito del saldo si chiude la procedura per l’acquisizione al patrimonio pubblico dell’isola di Budelli. Devo doverosamente rivolgere il mio più profondo ringraziamento, oltre che a tutti i firmatari della mobilitazione popolare organizzata attraverso la piattaforma digitale change.org che hanno risposto all’appello lanciato dall’ex Ministro dell’ambiente: Alfonso Pecoraro Scanio. Un ringraziamento particolare in questo momento va anche al Ministero dell’ambiente, il ministero dell’economia e l’Agenzia del demanio che hanno bruciato i tempi per consentire il trasferimento delle somme ben prima dei tempi richiesti, dimostrando una volontà chiara nel dare seguito al mandato che il Parlamento ha sancito col varo della legge di stabilità. Una bella prova, un obiettivo raggiunto. Ora pensiamo al futuro dell’isola e la sua tutela, ha detto in un comunicato stampa il presidente del Parco, Giuseppe Bonanno.

Grazie a fondi pubblici, l’Ente Parco ha potuto esercitare il diritto di prelazione sull’isola di Budelli e con il saldo dell’ultima rata, questo splendido paradiso sardo è tornato patrimonio di tutti.

isola budelli

Soddisfatto l’ex ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio che aveva lanciato su change.org la petizione per salvare l’isola di Budelli. Dopo aver ringraziato i 100mila cittadini e le personalità che avevano sposato la causa, ha dichiarato:

L’idea di una nuova asta sarebbe stata giuridicamente scorretta e avrebbe prolungato i disagi causati da anni di polemiche. Faccio appello a tutti per collaborare alla migliore tutela di questo gioiello naturale. Sono certo che la regione Sardegna e il Ministero dell'Ambiente garantiranno la tutela integrale di Budelli, ma occorre anche aiutare il parco nella gestione. Invito tutti a sostenere - conclude Alfonso Pecoraro Scanio - iniziative come quella del WWF di raccogliere risorse da destinare al Parco per la migliore amministrazione di questo bene comune. Questa è vera filantropia, non comprare privatamente per realizzare strutture incompatibili con aree a tutela integrale.

E proprio il WWF Italia fa sapere che continuerà a sostenere il sogno di Budelli.

Ci auguriamo che da oggi si possa scrivere la nuova storia di Budelli. Il WWF Italia, con le sue competenze e la sua esperienza, con le sue 100 Oasi e i suoi 50 anni di impegno per la tutela della natura italiana, è a disposizione per un progetto di conservazione condiviso ed innovativo. Sarebbe fantastico se un progetto di conservazione partisse dal basso, fosse condiviso e partecipato e realizzato in collaborazione con gli Enti proposti, quindi con il Parco della Maddalena, il Ministero dell’Ambiente e la Regione Sardegna, ha dichiarato Donatella Bianchi, presidente del WWF Italia.

Noi di greenMe.it abbiamo seguito la vicenda dell'isola sin dall'inizio, non possiamo dunque essere felici di questa notizia, ci auguriamo adesso che si trovi il canale giusto per valorizzare e preservare questo meraviglioso patrimonio naturale.

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

BUDELLI: LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING DEI RAGAZZI PER SALVARE L'ISOLA

HARTE RINUNCIA ALL'ACQUISTO DELL'ISOLA DI BUDELLI. ECCO PERCHE'

BUDELLI E LA SPIAGGIA ROSA TORNERANNO PUBBLICHE: LO STATO PUO' COMPRARLE

SPIAGGIA ROSA DI BUDELLI: A OTTOBRE ALL'ASTA PER 3 MILIONI DI EURO?

ISOLA DI BUDELLI: L'ENTE PARCO RIVUOLE LA SPIAGGIA ROSA E FA VALERE IL DIRITTO DI PRELAZIONE

SPIAGGIA ROSA DI BUDELLI: LA TURISTA PENTITA RESTITUISCE LA SABBIA PRESA DALL'ISOLA

...continua sulla fonte http://ift.tt/1Rhrngd che ringraziamo. http://ift.tt/1U0h33h

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.