Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

lunedì 18 aprile 2016

Infarto: come capire i sintomi e cosa fare

infarto

Quali sono i sintomi più comuni di un infarto? Un attacco di cuore (o infarto del miocardio) si verifica quando si blocca il flusso di sangue diretto ad una parte del muscolo cardiaco, ma non sempre accade all'improvviso. Risulta sempre e in ogni caso fondamentale sapere quali sono i segnali d'allerta, perché riconoscerli il prima possibile potrebbe salvare la vita di una persona.

È l’aterosclerosi la principale causa degli attacchi di cuore: quando del materiale lipidico (il grasso) si raccoglie sulle pareti interne delle arterie coronariche (le arterie che forniscono sangue e ossigeno al cuore) e nel corso degli anni formano una vera e propria placca aterosclerotica, con il tempo parte di questa placca può rompersi, causando un grumo di sangue sulla superficie della placca stessa.

Se grande, questo coagulo può bloccare in parte o completamente il flusso di sangue ricco di ossigeno verso quella parte del muscolo cardiaco alimentata dall’arteria. In buona sostanza, un attacco di cuore avviene quando si ostruisce una o più delle arterie che trasportano al cuore sangue ricco di ossigeno.

I sintomi di un infarto

Se alcuni attacchi di cuore sono improvvisi e intensi, altri possono iniziare lentamente, con un dolore lieve e fastidioso. In genere, la comparsa di infarto ha questi precisi sintomi:

- Pressione, dolore o fitte al petto che per più di pochi minuti

- Il dolore si estende alla spalla, al braccio, alla schiena e anche al collo, alla mascella e ai denti

- Aumento di episodi di dolore toracico

- Dolore prolungato nella parte superiore dell’addome

- Mancanza di fiato e sudorazione fredda

- Forte senso di stanchezza e di affaticamento che può presentarsi, secondo gli esperti, anche alcuni giorni o settimane prima del malore vero e proprio

- Svenimento

- Nausea e vomito, in più un certo gonfiore addominale associato a problemi cardiaci può interferire con l'appetito e la digestione

Nelle donne, i segnali di un infarto potrebbero essere differenti e meno evidenti e comprendere anche:

- Dolore addominale o bruciore di stomaco

- Stordimento o capogiri

- Pelle umida

Cosa fare in caso di infarto

Agire in tempo è la regola fondamentale. Secondo i medici, il trattamento è più efficace se si comincia entro un’ora dall’inizio dei sintomi. Per cui è bene:

- Avvertire il 118 subito

- Se i sintomi scompaiono in meno di 5 minuti, si deve comunque chiamare comunque il medico

- Andare subito in ospedale

- Prendere una pillola di nitroglicerina, se il medico aveva già prescritto questo tipo di farmaco

I fattori di rischio, come fare (e non fare) per evitare un infarto

Oltre ai fattori di rischio sessuali ed ereditari (gli uomini, per esempio, sono generalmente più a rischio delle donne), ci sono quelli su cui è possibile intervenire in anticipo. Innanzitutto tenete la pressione sanguigna sotto controllo e nei giusti parametri. Come? Sappiate che sovrappeso e una dieta ricca di sale non vi sono per nulla di aiuto.

Evitate, inoltre, di eccedere con l’alcool ed smettete di fumare: il fumo, infatti, così come anche l’esposizione al fumo passivo, danneggiano le pareti interne delle arterie e provocano la formazione di depositi di colesterolo e di altre sostanze che possono ostacolare il flusso del sangue.

Tenete a bada anche il colesterolo: un livello alto del tipo sbagliato di colesterolo nel sangue aumenta il rischio di un attacco al cuore. Conducete, infine, una vita tranquilla lontana da ogni fonte di stress. Praticate attività fisica e tutto quanto possa tenervi sani e felici!

Germana Carillo

LEGGI anche:

frecciaINFARTO: 20 SINTOMI DA NON SOTTOVALUTARE

...continua sulla fonte http://ift.tt/1S5WXSW che ringraziamo. http://ift.tt/23TkR8g

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.