Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

venerdì 29 aprile 2016

Una tassa sulla carne rossa: la proposta della Danimarca

Carne tassa

Danimarca, gioie e dolori. Nonostante qui si viva col paradosso della ignobile caccia alle balene, non si può certo negare che il Paese danese rimanga sempre uno dei più sostenibili e attenti all'ambiente. Ne dà conferma l’ultima proposta di tassare la carne rossa del Consiglio per l’Etica, l’organismo indipendente cui fanno riferimento parlamento, ministri e altre autorità pubbliche sui temi etici.

Già una ricerca, pochi mesi fa, aveva sondato il terreno e rilevato che sono diversi i Paesi al mondo che stanno pensando di tassare la carne, per avere il duplice vantaggio di affrontare concretamente i cambiamenti climatici e migliorare la salute dei propri cittadini.

Pare, infatti, che finalmente ci si stia rendendo conto che la produzione della carne oltre che discutibile dal punto di vista etico sia molto “pesante” dal punto di vista ambientale. Basti pensare che quasi il 15% di tutti i gas serra a livello mondiale vengono prodotti dagli allevamenti e a ciò vanno aggiunti i danni che derivano dalla deforestazione che serve a creare luoghi adatti al pascolo, dalla produzione di fertilizzanti per le coltivazioni di mangimi e dall’energia utilizzata dagli agricoltori.

Insomma, la Danimarca si fa avanti e fa un ragionamento logico: dal momento che con l’allevamento dei bovini si consumano circa 43 mila litri di acqua per ogni chilogrammo di carne che mangiamo e si coprono il 10% delle emissioni globali di gas serra, mettere un balzello sul consumo di carne potrebbe portare a comportamenti e acquisti più sostenibili? La risposta è sì, certamente, ed ecco qui la proposta (il provvedimento è stato votato da 14 su 17 consiglieri) di una imposta da applicare inizialmente soltanto alla carne di manzo.

Una risposta efficace all’emergenza climatica include anche una politica relativa al consumo dei cibi più inquinanti, che contribuisca a creare consapevolezza sul tema. La società deve mandare un segnale chiaro attraverso la legislazione”, afferma Mickey Gjerris, portavoce del Consiglio.

Bene, ben fatto e ottima proposta da mutuare sicuramente. Ma ora la domanda nasce spontanea: cominciare (anche) da una tassa sulla carne di balena no?

Germana Carillo

LEGGI anche:

frecciaARRIVA LA TASSA SULLA CARNE?

frecciaLA CARNE BOVINA INQUINA PIÙ DI TUTTE. L'IMPATTO AMBIENTALE DELLA BISTECCA

frecciaRIDURRE IL CONSUMO DI CARNE E FORMAGGIO L'UNICO MODO PER RIDURRE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

...continua sulla fonte http://ift.tt/26zQlCv che ringraziamo. http://ift.tt/1NZmhoi

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.