Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

mercoledì 4 maggio 2016

40 tartarughe marine spiaggiate in Sudafrica: avevano ingerito plastica (VIDEO)

tartarughe sudafrica

Molte delle tartarughe marine Caretta caretta trovate arenate sulle spiagge del Sudafrica lo scorso anno avevano ingerito della plastica. Purtroppo i rifiuti di plastica negli oceani, tra bottiglie, imballaggi e diversi frammenti, risultano molto dannosi per gli animali marini, tra pesci, balene, uccelli e tartarughe.

Uno studio pubblicato di recente sul Marine Pollution Bulletin ha riferito che 24 tartarughe marine su 40 sono morte entro due mesi dall’arenamento, avvenuto ad aprile 2015, e che 16 di loro avevano ingerito della plastica. In particolare, 11 tartarughe sono morte perché la plastica stava bloccando il loro apparato digerente o la vescica.

La plastica ingerita dalle tartarughe era costituita soprattutto da frammenti di plastica dura, che rappresentano alcuni dei rifiuti più diffusi negli oceani. Secondo i ricercatori la quantità di plastica ingerita dalle tartarughe marine al largo del Sudafrica è aumentata. Oltre ai frammenti di plastica dura le tartarughe studiate avevano ingerito delle fibre di plastica ma anche parti di imballaggi flessibili.

Le spiagge del Sudafrica purtroppo negli ultimi anni sono state inondate dalla plastica. I dati parlano di circa 400 pezzi di plastica per metro quadrato e gli studi inseriscono il Sudafrica tra i paesi peggiori per lo scarico della plastica in mare, insieme al Bangladesh e all’India.

Secondo NRF South Africa il vero problema è legato al mancato corretto smaltimento della plastica. Inoltre alcuni imballaggi di plastica, come le carte delle caramelle, sono difficili da riciclare. Una soluzione però è possibile a parere degli esperti: migliorare la gestione dei rifiuti di plastica, attribuire loro un valore e cercare di rimuoverli dalle spiagge.

tartarughe sudafrica video

L’inquinamento degli oceani e delle spiagge causato dalla plastica sta mettendo in pericolo le tartarughe marine in tutto il mondo. Lo scorso anno il video della rimozione di una cannuccia di plastica da una tartaruga marina in Costa Rica aveva fatto il giro del mondo.

{youtube}4wH878t78bw{/youtube}

In un altro video ecco la rimozione di una forchetta di plastica dal naso di una tartaruga

{youtube}VRiTABRQOjk{/youtube}

E’ il momento di intervenire per fare in modo che il problema della plastica negli oceani e sulle spiagge si riduca perché sia il nostro Pianeta che i meravigliosi animali che lo popolano sono in pericolo.

Marta Albè

Leggi anche:

CfrecciaARETTA CARETTA: L'EMOZIONANTE SCHIUSURA DELLE UOVA DI TARTARUGA IN TOSCANA (FOTO E VIDEO)

frecciaTARTARUGA VERDE: RARISSIMO ESEMPLARE DI CHELONIA MYDAS SPIAGGIATA A LIDO DI CAMAIORE

freccia337 BALENE SPIAGGIATE IN PATAGONIA: UN FENOMENO TRAGICO E INSPIEGABILE

 

...continua sulla fonte http://ift.tt/1SNuQor che ringraziamo. http://ift.tt/26SUkub

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.