Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

giovedì 12 maggio 2016

Allarme arsenico nelle urine dei bambini che mangiano spesso il riso

Lo rivela uno studio su 'Jama Pediatrics', condotto dalla Dartmouth College School of Medicine che ha rilevato appunto, che i bimbi che mangiano riso e suoi derivati hanno arsenico nelle urine superiore fino al doppio rispetto a quelli che non lo assumono affatto.

Il riso è da sempre uno dei prodotti consigliati dai pediatri, ma ora questa la ricerca lo mette sul banco degli imputati, la presenza di troppo arsenico nel corpo aumenta il rischio di tumore alla pelle, ai polmoni e alla vescica e può ripercuotersi sul sistema immunitario e sullo sviluppo neurologico.

Lo stesso arsenico viene inoltre usato anche negli erbicidi e nei pesticidi e il riso è un cereale che assorbe di più questo elemento chimico, rispetto ad altre colture.

Lo studio ha interessato 759 bambini, nati tra il 2011 e il 2014 nel New Hampshire, fino ai 12 mesi di età, associando la loro dieta alla concentrazione di arsenico nelle urine. L’80% di questi bambini ha iniziato a mangiare riso nel primo anno di vita e il 64% di questi tra il quarto e il sesto mese.

riso arsenico


Il nostro studio dimostra che il consumo di riso aumenta l'esposizione dei neonati all'arsenico più di quanto raccomandato dall'Oms per questa fascia di popolazione si legge nella ricerca.


Secondo i ricercatori, il riso integrale contiene l'80% in più di arsenico rispetto a quello bianco, perché la sostanza chimica si accumula nello strato esterno del vegetale che viene eliminata durante la lavorazione per ottenere quest'ultimo.

Il riso basmati bianco dell'India, Pakistan e della California contiene le dosi più basse. Un'alternativa per l'alimentazione dei bambini possono essere alcuni cereali ricchi di ferro come l'avena, l'orzo e il grano. Il consiglio, soprattutto con i bambini più piccoli, è di evitare il consumo esclusivo di alimenti a base di riso, continuano.


In tal senso anche l’Europa si era già espressa, abbassando la concentrazione di arsenico inorganico nei prodotti per l’infanzia a base di riso. Fino al 2017 saranno tollerate dosi comprese tra 0,15 e 0,2 mg/kg di riso, dopo la concentrazione dovrà necessariamente scendere a 0,1 mg/kg. Anche la Food and Drug Administration (FDA) ha sottoposto alla consultazione pubblica la proposta di introdurre lo stesso sbarramento di 0,1 mg/kg.

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

freccia10 USI ALTERNATIVI PER IL RISO

...continua sulla fonte http://ift.tt/1qfBMTf che ringraziamo. http://ift.tt/1Tctkyv

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.