Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

giovedì 5 maggio 2016

Borghi abbandonati: case in vendita a un solo euro dalla Sardegna alla Sicilia

laturo cover

Se vi avanza un euro, compratevi una casa. Non è uno scherzo, ma una politica adottata dai sindaci di alcuni borghi abbandonati, o che comunque per svariati motivi subiscono lo spopolamento.

Proprio nei giorni scorsi, vi avevamo parlato dell’inchiesta fatta dal quotidiano Der Spiegel secondo cui i borghi abbandonati in Italia sono 1500.

Paesi che rischiano di scomparire per sempre, lasciando un grande vuoto a livello di patrimonio artistico e architettonico. Ed ecco, che diverse amministrazioni comunali si stanno muovendo per invogliare italiani e non solo, a tornare ad abitare tra viuzze in collina, in montagna e al mare.

consonno autunnoConsonno Foto

L’ultima iniziativa è quella sarda, fatta dal comune di Ollollai in provincia di Nuoro dove sono già state vendute due case. Ne rimangono altre sette e altre 50 potenziali da assegnare. Al progetto ha aderito anche il comune di Nulvi in provincia di Sassari con altre 5 case da vendere.

Gli immobili messi a disposizione da entrambi i comuni sono edifici dismessi e abbandonati da tempo. E gli acquirenti di certo non mancano, da tutto il mondo. D’altronde come lasciarsi sfuggire una casa per le vacanze in Sardegna?

nulviNulvi Foto di Ester Cossu

Già vacanze perché i comuni, dopo la ristrutturazione, non pongono il vincolo di residenza, questo significa che basta trascorrerci qualche mese l’anno o farci una struttura ricettiva come un beb.

Il progetto funziona in maniera molto semplice: i comuni raccolgono le disponibilità delle abitazioni tra quelle abbandonate per mancanza di fondi per la ristrutturazione o perché i proprietari sono stanchi di pagare le tasse o vivono altrove.

Subito dopo, i sindaci le danno al costo di un euro con l’impegno che in un arco temporale compreso tra i sei mesi e i due anni, le case vengano ristrutturate privatamente. Il consiglio è quello di farsi fare un preventivo dei costi che di solito non sono mai sotto i 25mila euro.

 ollolaiOllolai Foto

L’idea della casa venduta a un euro non è però una novità, è passato quasi un decennio da quando nella siciliana Salemi era stata fatta la medesima proposta, purtroppo fallita per il commissariamento del comune per infiltrazioni mafiose.

Più fortunata l’esperienza di Gangi il suggestivo borgo a forma di tartaruga e in molti altri paesi sparsi per tutto il Belpaese.

Senza dimenticare Consonno, il paese fantasma in vendita online su Subito.it oppure Laturo, il borgo recuperato in maniera sostenibile da un'associazione locale e ancora Calsazio, nel Gran Paradiso, il borgo alpino in vendita su Ebay.

Un' iniziativa virtuosa che sta contagiando molti comuni che rilancia il paesaggio e nel lungo periodo anche l’economia di questi paesini.

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

frecciaCOME RIVALUTARE I PAESI ABBANDONATI E RISCOPRIRE I BORGHI PIÙ BELLI D'ITALIA

 

...continua sulla fonte http://ift.tt/21zIwJq che ringraziamo. http://ift.tt/1rX6sdF

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.