Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

martedì 17 maggio 2016

Seattle, arriva la multa per chi getta il cibo nella spazzatura

Per evitare questo enorme spreco alimentare a Seattle, città degli Stati Uniti, l’amministrazione comunale a iniziato a ispezionare i cassonetti posti fuori dalle case dei circa 650mila abitanti e ha iniziato a multare tutti coloro che buttano il cibo.

Con questa azione, il Comune cerca di sensibilizzare i cittadini sia sulla lotta allo spreco alimentare, sia sulla buona pratica della raccolta differenziata, sperando di passare dal 56% del riciclo al 65%, riducendo così di 38mila tonnellate i rifiuti gettati nella discarica dell’Oregon.

L’ordinanza è in vigore da gennaio, ma attualmente è solo una politica di avvertimento. Da luglio però si passerà all’azione, sia cittadini che imprese di Seattle dovranno pagare multe che arrivano fino ai 50 dollari.

I sacchetti che contengono cibo saranno contrassegnati da un adesivo rosso e saranno la prova schiacciante che la famiglia o l’impresa ha gettato il cibo nel cassonetto.

Lavorare sugli sprechi alimentari deve diventare la priorità di ognuno, cominciando dal proprio piccolo, perché i consigli per ridurli di certo non mancano. A partire dalla lista della spesa con l’acquisto di ciò che ci serve fino alle ricette con gli avanzi.

Insomma speriamo che anche nel nostro Paese, ci si renda conto che non bisogna buttare e sprecare il cibo a prescindere e non per paura di beccarsi una multa.

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

...continua sulla fonte http://ift.tt/1qqfjTG che ringraziamo. http://ift.tt/1rR6P9x

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.