Europa segreteria.atma@gmail.com +13017448259 mutantitv

Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"

lunedì 6 giugno 2016

Isole Eolie: tutto quello che dovete sapere prima di visitarle

isole-eolie

Le Isole Eolie sono poi dal 2000 patrimonio dell’Umanità Unesco e si trovano a nord della costa siciliana in provincia di Messina. Ecco allora tutto quello che c’è da sapere prima di visitare le Isole Eolie.

Isole Eolie, cosa visitare

Le Isole Eolie sono sette, tutte di origine vulcanica. La più grande è Lipari mentre la piccola è Panarea, meta turistica molto amata e modaiola. A Salina sono state girate alcune scene de "Il postino" di Massimo Troisi, Vulcano è molto frequentata per lo stabilimento termale dove è possibile farsi i fanghi nell’acqua sulfurea, mentre Stromboli è un vulcano attivo dell’arco eoliano.

Infine Filicudi e Alicudi sono isole molto vicine a Palermo, più riservate e amate da chi vuole stare a contatto con la natura selvaggia e godersi il relax. 

Impossibile scegliere tra una delle Isole Eolie, forse l’unico modo per preferirne una rispetto a un’altra è porsi la domanda: che tipo di vacanza voglio fare? Sicuramente non ci si può basare né sul mare, splendido ovunque, né sulle spiagge tutte caratteristiche e singolari, ma neanche sull’armonia architettonica con le caratteristiche case bianche e blu/turchese che ricordano gli edifici ellenici.

eolie28

Foto

Per orientarsi: Lipari è l’isola più abitata e la più collegata, di solito viene presa come base d’appoggio per trovare beb, appartamenti in affitto; di giorno è una delle isole Eolie più vive e piena di turisti.

Panarea è la più esclusiva, qui scordatevi il low cost, è l’isola più piccola ma anche quella che offre tanto divertimento nei locali notturni esclusivi. Alloggiare qui è molto dispendioso ma non temete, potete benissimo stare in un’altra isola dell’arcipelago perché ogni sera partono delle barche (sono compagnie organizzate: si paga il prezzo del trasporto e quello della discoteca) per spostarsi facilmente. Vulcano e Stromboli, i due vulcani regalano paesaggi suggestivi per escursioni e trekking.

isole eolie foto

Foto

Isole Eolie, le spiagge da non perdere

Chi sceglie le Isole Eolie lo fa principalmente per unire una giornata di sole e mare in spiaggia a una serata divertente. Tra le spiagge più belle (secondo noi) c’è la spiaggia bianca di Lipari, chiamata così perché la sabbia è fatta di pomice. E’ una spiaggetta molto piccola con dei fondali incantevoli. Vi sono poi la spiaggia di Papesca, Porticello, Valle Muria e Acqua calda.

Se amate le spiagge nere non perdete la spiaggia delle Fumarole di Vulcano, la particolarità qui è che l’acqua è scaldata dal vulcano; a Stromboli ci sono le calette di Piscità con la sabbia nera e la spiaggia di Forgia vecchia, raggiungibile attraverso un sentiero che parte da Scari.

A Salina consigliamo la spiaggia di Pollara con un mare turchese e un paesaggio scavato nel tufo. Chiunque conosce poi il Cala Junco di Panarea, ricamata in un anfiteatro di rocce.

lipari 16g

 Foto

Isole Eolie, come arrivare

Il metodo più veloce per arrivare all’Isole Eolie è quello di imbarcarsi dal porto di Milazzo dove partono quotidianamente diversi traghetti che portano all’arcipelago, ci sono collegamenti anche da Palermo, Messina, Reggio Calabria e Napoli, ma avvengono con meno regolarità. Le compagnie che si occupano del trasporto sono: Siremar, Milazzo Snav, Ustica Lines, Alilauro e Ngi (dipende dal porto di partenza).

Dominella Trunfio

Foto

LEGGI anche:

SICILIA: LE 10 ISOLE PIÙ BELLE DA VISITARE ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA

...continua sulla fonte http://ift.tt/1tbBpvx che ringraziamo. http://ift.tt/1U3wTaI

La nostra Associazione Culturale

Visita anche il nostro





Associazione Coscienza Spirituale "Sole e Luna"



youtube.com/FinestraLiberaEu1 clicca qui!
Contatti: segreteria.atma@gmail.com

Popular Posts

Social

Instagram


Radio


clicca qui
versione MP3 server clicca qui


Post Archivio

Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità (è solo un aggregatore). Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Immagini e testi pubblicati sono tratti da Internet o di proprietà di chi le invia e quindi valutati di pubblico dominio (è consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro), in caso contrario contattarci (finestralibera@gmail.com) per l'immediata rimozione.